All’I.C. “Aldo Moro” proseguono le lezioni (online) con gli “esperti”

Mentre il presidente Spirlì chiude le scuole e il Tar, dietro ricorso dei genitori, le riapre, resta l’idea del dirigente dell’Ic “Aldo Moro” di Guardavalle, Valerio Mazza: «la scuola non si ferma sia in presenza che a distanza». A ribadire il concetto è il progetto “A lezione con l’esperto” che, reso possibile grazie alla collaborazione di un affiatato team di docenti selezionati, mese dopo mese continua a coinvolgere gli studenti dell’Istituto. Dietro Valerio Mazza lo schermo del pc, utilizzando la piattaforma GSuite for Education, si sono susseguiti le lezioni di diversi esperti sin da ottobre. Gli ultimi ad impreziosire il bagaglio culturale dei ragazzi sono stati Susanna Zema, esperta in arte giapponese e Alessandro Bagnato, esperto di musica digitale. Ambiziosa, curiosa e grande lavoratrice, la prima, ha intrapreso gli studi legati alla cultura e arte giapponese. Compositore, arrangiatore e pianista, il secondo, nel 2011 ha composto il musical “Cenerentola”, con il quale ha ottenuto un enorme successo. Grazie ad entrambi, i giovani studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado si sono davvero divertiti, perché hanno potuto esplorare due mondi affascinanti, quello dell’estremo oriente, con i suoi colori e le sue forme, e quello del suono legato alle strumentazioni digitali. Il prossimo appuntamento è fissato durante il mese di marzo, con con Giorgio Pascolo, esperto di trekking.

Fonte: Il Quotidiano del Sud – Floriana Ciccaglioni

Commenti
Loading...
X