Furto di legname a Guardavalle. Un arresto dei Carabinieri

È stato sorpreso mentre tagliava con una motosega legna di quercia in una località demaniale situata a Elce della Vecchia ed è stato arrestato dai carabinieri. Nei guai, con l’accusa di furto aggravato, è finito Angelo Aloi, 30 anni, residente a Guardavalle. L’arresto di Aloi è avvenuto nel corso di un servizio coordinato svolto dai militari della Stazione locale di Guardavalle, al comando del maresciallo Massimo Scalinci, e dai carabinieri forestali della Stazione di Davoli, finalizzato al contrasto dei reati predatori. Un servizio anche a tutela delle aree montane, contro il diffuso fenomeno dei tagli abusivi degli alberi, per depredare il legname a fini commerciali Aloi, dopo l’espletamento delle formalità di rito dell’arresto, è stato ristretto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, mentre il legname tagliato, all’incirca 100 quintali, è stato sottoposto a sequestro, assieme alla motosega. Il 30enne, con molta probabilità, comparirà in queste ore davanti al giudice monocratico che dovrà stabilire se convalidare il provvedimento ed, eventualmente, quale misura restrittiva adottare nei confronti dell’uomo.

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

Commenti
Loading...
X