GESTIONE DEI RIFIUTI PER UTENZE DOMESTICHE E ATTIVITÀ COMMERCIALI

COMUNE di GUARDAVALLE
(Prov. di Catanzaro)

GESTIONE DEI RIFIUTI PER UTENZE DOMESTICHE E ATTIVITÀ COMMERCIALI

Con lo scopo di perseguire una migliore salvaguardia degli interessi pubblici connessi all’ambiente attraverso una riduzione delle quantità dei rifiuti indifferenziati destinati allo smaltimento in discarica, tutte le utenze domestiche e le attività produttive e commerciali sono tenute a proseguire con le metodologie in tema di sistemi di raccolta differenziata porta a porta sul territorio comunale di Guardavalle .
 Si invitano quindi i cittadini a seguire le specifiche disposizioni e norme tecniche per la selezione dei rifiuti urbani e le modalità di raccolta suddivise per  contenitori a secondo del calendario stabilito, tenendo in considerazione che:

I vari contenitori dei rifiuti (mastelli) dovranno essere esposti a bordo strada in corrispondenza del numero civico tra le ore 7.00 alle 8.00 del giorno destinato alla raccolta del rifiuto specifico; gli stessi, una volta vuotati, dovranno essere ritirati a cura dell’utenza e detenuti in area privata per essere nuovamente esposti nei giorni previsti per l’esposizione.
I rifiuti dovranno essere contenuti esclusivamente all’interno dei mastelli in dotazione. Eccezionalmente i rifiuti possono essere conferiti nei sacchetti trasparenti.
Utilizzare per la frazione organica esclusivamente sacchi in materiale compostabile all’interno del mastello.
È possibile prenotare il ritiro di rifiuti ingombranti e RAEE chiamando il numero verde 800-383940. Il materiale deve essere disposto davanti al proprio numero civico, senza ostacolare il pubblico passaggio, nelle quantità indicate durante la prenotazione. Il conferimento diretto presso l’isola ecologica è permesso nei giorni martedì (10.00-13.00), giovedì (15.00-18.00) e sabato (10.00-13.00).
La corretta gestione ambientale dei rifiuti ed il recupero di materiali finalizzato al riciclaggio costituiscono un prioritario obiettivo dell’Amministrazione comunale di Guardavalle, anche in virtù degli obblighi di legge previsti sul raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata. 
L’abbandono di rifiuti è un atto illegale, danneggia la collettività ed è punibile per legge.
L’inosservanza di queste disposizioni è punita con sanzioni amministrative pecuniarie, come previsto dal regolamento comunale per la raccolta differenziata porta a porta.

Commenti
Loading...
X