Guardavalle: TARI agevolata per nuove attività commerciali, per gli “stagionali” ed esenzione per le nuove coppie

Il Consiglio Comunale di Guardavalle, nell’ultima seduta del 26 marzo, ha deliberato le nuove tariffe tari per il 2019. Gli enti locali, nella determinazione delle tariffe, hanno l’obbligo di assicurare l’integrale copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti. Nonostante ciò, l’Amministrazione Comunale è riuscita comunque a proporre importanti riduzioni per le famiglie guardavallesi. Ad esporre il nuovo piano Tari è stato il Consigliere Raffaele Campagna, il quale ha proposto riduzioni del 50% e per cinque anni per le somme dovute per la tassa sui rifiuti (TARI) per le nuove imprese e le nuove attività commerciali “NO SLOT” ubicate nel centro storico di Guardavalle e di applicare l’esenzione totale, per cinque anni per le nuove coppie costituite, i nuovi residenti o nuclei familiari, trasferiti nel Centro Storico. Inoltre, per tutte le abitazioni ad uso stagionale la riduzione tari è passata dal 30% al 50% su tutto il territorio. Campagna propone, nella relazione al consiglio comunale, l’inserimento del Comune di Guardavalle alla lista dei comuni “virtuosi” con l’ordinanza Plastic Free che imporrà il divieto assoluto di utilizzare materiali plastici non compostabili, stoviglie monouso in tutte le iniziative sul territorio comunale e per la mensa scolastica. Nello stesso consiglio è iniziata la discussione per il nuovo servizio di raccolta differenziata per i prossimi anni.

Commenti
Loading...
X