Le priorità della terna commissariale: “Legalità e dialogo con i cittadini”

Il Commissario Campini: “Individuare le criticità su cui intervenire”

«Le porte del municipio saranno sempre aperte a tutti i cittadini». Il commissario prefettizio Umberto Campini, che presiede la commissione straordinaria che reggerà le sorti del Comune di Guardavalle per i prossimi 18 mesi, ha voluto ribadire la totale vicinanza delle istituzioni alla comunità, alle prese con un momento delicato, qual è lo scioglimento del consiglio comunale per ingerenze della criminalità organizzata. «Saremo sempre aperti al confronto e al dialogo», ha ribadito Campini, nel suo primo intervento pubblico da commissario dell’ente che guiderà insieme ai colleghi Manuela Currà e Gino Rotella che col dott. Campini compongono la terna nominata dalla prefettura in seguito allo scioglimento. «La nostra azione – ha dichiarato Campini – sarà finalizzata non solo ad issare una barriera contro qualsivoglia ingerenza criminale, ma anche ad applicare la legalità come prassi di una buona amministrazione. In tal senso ho già individuato alcune delle criticità sulle quale sarà necessario intervenire». Il commissario ha sottolineato che in primis, sarà focalizzata la giusta attenzione al centro storico e alle sue condizioni di fatiscenza. La maggior parte degli edifici non solo versa in stato di abbandono, ma risulta pericolante, costituendo un rischio per la pubblica incolumità e determinando anche un degrado igienicosanitario; l’idea è quella di mapparli, per poi procedere con la loro messa in sicurezza. Prioritaria nell’azione della tema commissariale anche la questione inerente l’indebitamento dell’ente e la situazione tributaria. «Senza voler gravare sulla cittadinanza – ha proseguito Campini – sarà importante contrastare l’evasione tributaria, perché vi sia una maggiore equità fiscale. Di non secondaria importanza, è il divario territoriale fra il centro storico e la zona marina, per cui ritengo che la sede municipale, ubicata nel centro storico, debba avere una delegazione anche in marina». L’intenzione della commissione è poi quella di incrementare la pianta organica del Comune, predisponendo gli atti per indire dei concorsi pubblici per l’immissione di personale che possa dare impulso all’azione amministrativa. «Al momento – ha spiegato Campini – l’attività del Comune si regge su pochi dipendenti, basti pensare che vi è in servizio un solo agente di polizia locale. In tal senso, per ovviare a queste carenze si provvederà a presentare richiesta di collaboratori e funzionari per rafforzare soprattutto l’ufficio tecnico e l’area finanziaria, nevralgici per l’attività dell’ente». Sarà riservata attenzione anche allo stato delle strade interpoderali e saranno seguiti con attenzione i bandi regionali, nazionali ed europei attraverso i quali intercettare i canali di finanziamento per la realizzazione di interventi sul territorio, oltre ad impiegare al meglio il finanziamento che il Ministero dell’Interno elargisce agli enti destinatari di un provvedimento di scioglimento del consiglio comunale. «Ciò che mi preme sottolineare – ha concluso il commissario – è rinnovare l’invito ai cittadat di avere fiducia nel nostro operato».

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia varano

Commenti
Loading...
X