Sindaco Ussia: “Ci siamo attivati con il Banco Alimentare, cercando di tamponare questa emergenza soprattutto sociale ed assistenziale”

Dal profilo Facebook

Buonasera a tutti voi cari concittadini e buon fine settimana.
Oggi non vi voglio parlare dei numeri della giornata, di consigli e regole da seguire per evitare il peggio, in questo siete già bravi e rispettosi.
Oggi voglio parlare della “solidarietà”, quella vera, quella che il popolo di Guardavalle ha nelle proprie radici,
Noi Amministratori, in questi giorni, ci siamo attivati con il Banco Alimentare, cercando di tamponare questa emergenza non solo epidemiologica, ma soprattutto sociale ed assistenziale, ma non è sufficiente solo questo. Ora ci vuole il grande cuore di ognuno di noi, compiendo il gesto “dare ai bisognosi adesso, quello di cui un giorno potremmo avere bisogno noi”.
Vi chiedo già da stasera, nel momento in cui vi recherete a fare la spesa in tutte le nostre attività locali, siano esse alimentari, macellerie, tabaccai, fruttivendoli, di lasciare una piccola offerta per le persone più bisognose. L’offerta può essere qualsiasi cosa: un buono spesa, latte, biscotti, pasta, chiedendo ai negozianti di mettere l’offerta da parte per i cesti alimentari.
Ci faremo carico di avvisare tutte le attività e con la collaborazione delle varie associazioni (centri anziani, Avis comunale, società sportive, parrocchie comunali, palestre) riusciremo poi tutti insieme ad entrare in punta di piedi nelle case dove c’è, in questo momento, il bisogno.
Intanto, vi comunico che una grossa attività commerciale di Guardavalle marina ha donato la somma di 400 euro in buoni alimentari e, nel momento in cui mi sarà data l’ufficialità del grande gesto, lo renderò pubblico.
Vorrei, da tutti noi, uno sforzo umano che ci permetterà di superare questo momento negativo.
Voglio salutare ed incoraggiare dei nostri amici e concittadini che abitano in Lombardia che, purtroppo, stanno lottando in terapia intensiva in Ospedale con l’infezione da coronavirus.
Che il Santo Patrono Sant’ Agazio possa aiutarli e farli guarire in tempi brevissimi.
In Calabria, ad oggi sono stati effettuati 5968 tamponi.
Le persone risultate positive al Coronavirus sono 555 (+61 rispetto a ieri), quelle negative sono 5413.
I soggetti in quarantena volontaria sono 8104.
Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 12 099.
A Guardavalle non ci sono casi di positività al coronavirus.

Grazie a tutti per l’impegno che metterete in campo.
Buon fine settimana.

Commenti
Loading...
X