Sindaco Ussia: “Stiamo perseguendo questi furbetti e le sanzioni sono pesanti. Con la vita non bisogna scherzare”

Dal profilo Facebook

Buonasera cittadini.
Voglio iniziare la mia solita comunicazione istituzionale, ringraziando il grande lavoro che gli Amministratori, la Stazione dei Carabinieri di Guardavalle e la Polizia Municipale stanno facendo per far rispettare le regole e le disposizioni impartite dal Ministero e dalla Presidente della Regione Calabria.
Anche stamattina in Comune, come tutte le mattine, noi amministratori, insieme al Comandante Scalinci e ai Vigili Urbani abbiamo esaminato le poche criticità presenti sul territorio e abbiamo designato le soluzioni più adatte per risolverle.
Ricordiamo che sono presenti restrizioni sugli spostamenti, autorizzati solo per le emergenze (recarsi dal medico o a fare la spesa, oppure per badare ai propri animali domestici).
Le notizie dell’ultima ora da parte della Regione Calabria parlano di isolamento di due comuni, uno nel Reggino ed uno nel Cosentino, poiché sono stati riscontrati pazienti affetti da coronavirus.
Da noi, ci sono diverse persone che sono arrivate dalle zone che, fino ad una settimana fa erano definite rosse, anche se ad oggi tutta l’Italia è zona rossa, senza comunicare l’avvenuto rimpatrio.
Noi stiamo perseguendo questi furbetti e le sanzioni sono pesanti.
Con la vita non bisogna scherzare.
Pertanto, vi invito a segnalare, attraverso il censimento regionale, i vostri arrivi e di svolgere il periodo di quarantena.
Io ci credo, noi ci crediamo ed alla fine ce la faremo. Tutto andrà bene!
Grazie, come sempre, per l’attenzione e buona serata!

Commenti
Loading...
X