Solidarietà al sindaco Ussia


I consiglieri di minoranza “Civiltà Politica” esprimono piena solidarietà al Sindaco Ussia e ferma condanna alle intimidazioni rivoltegli con la minacciosa scritta apparsa giorni fa su un muro lungo la strada che conduce alla frazione montana di Elce della Vecchia.

Respingono, con altrettanta fermezza, ogni forma di violenza rivolta ad amministratori locali che, con sacrificio e abnegazione,si dedicano giornalmente per affrontare i problemi dei cittadini. 

Questi atti non fanno che aggravare l’immagine negativa di Guardavalle, paese di periferia che registra sempre più arretratezza culturale, civile e sociale. 

Il nostro paese, infatti, ha vissuto in passato momenti e periodi difficili, ma ha sempre saputo reagire con compostezza e ritrovare la strada della responsabilità e della normalità. 

Siamo consapevoli che la “politica tutta” negli ultimi anni non ha saputo produrre crescita culturale e idee forti per il futuro. E ciònonostante porti sulle spalle una consolidata forza culturale e una storica tradizione democratica. 

E’ nostro convincimento che la politica, intesa nel senso più ampio del termine, deve lavorare e adoperarsi per far emergere le tante energie positive e i tanti giovani presenti nella nostra realtà.Chiudere con un passato negativo ed aprire ed esplorare nuovi e inediti percorsi, per un cambiamento vero che sappia guardare lontano. 

Dopo oltre un mese di silenzio il P.D. si sveglia per esprimere solidarietà al Sindaco, minacciato dalla scritta, e per affermare cose strane e non positive. Scrive il P.D. di sentirti aggredito dalla scritta minacciosa e dal brutto servizio di Striscia la notizia, chiedendo alla minoranza di essere coerente con le posizioni espresse nel Consiglio Comunale del 19 dicembre 2019. 

Domanda ancora il P.D.: – “Chi sono i tanti a chiedere le dimissioni del Sindaco?”- “Chi ha imboccato Striscia la notizia per il servizio andato in onda?”- “Chi ha minacciato il Sindaco con la scritta sul muro?”

Cosa vuole insinuare il P.D.? 

Se il P.D. è a conoscenza di qualcosa o semplicemente ha dei sospetti, perché non lo dice chiaramente e non denuncia alle autorità competenti invece di diffondere discredito e seminare veleni? 

E’ questo un modo di perpetuare una vecchia politica che serba in sé un “pregiudizio cattivo”, che limita e quasi impedisce unnormale e rispettoso confronto. 

Vecchia e anacronistica politica che non ha più senso di esistere e non giova a nessuno, tranne che a coprire i propri errori. 

Ricordiamo al P.D. che, nella “brutta trasmissione” di Striscia la notizia l’attore protagonista era il Sindaco del P.D. Ussia e le disastrose dichiarazioni non sono state rilasciate sotto tortura. 

La politica, quella con la P maiuscola, avrebbe preteso che sin da subito il Sindaco si dimettesse ed aprisse una franca discussione in Consiglio Comunale.

Guardavalle, 18 gennaio 2020                                  Civiltà Politica

Commenti
Loading...
X