Trasporto disabili, c’è lo scuolabus

Il Comune mette a disposizione il mezzo attrezzato per il supporto a tre studenti.

L’Amministrazione Comunale attenta a garantire il diritto alla mobilità, in special modo nei confronti delle categorie sociali più deboli. Soprattutto la mobilità di coloro che non sono in grado di muoversi autonomamente nel territorio a causa di handicap fisici o mentali, per l’abbattimento di tutte quelle barriere che possono limitare la mobilità, ha predisposto un progetto per il trasporto.

«Come giunta – ha precisato il sindaco Pino Ussia – vista la richiesta pervenuta dall’Amministrazione Provinciale di Catanzaro Settore Edilizia e Programmazione Scolastica ad effettuare il servizio di trasporto speciale per tre alunni diversamente abili frequentanti gli Istituti Superiori, da casa a scuola e viceversa, ci siamo subito attivati per rendere concreto l’impegno dell’Ammini – strazione a favorire una politica di mobilità sostenibile ed accessibile a tutti, è stato approvato un progetto per la disabilità che ha consentito l’acquisizione di uno scuolabus allestito con poltrone dedicate al trasporto disabili e relativa pedana di sollevamento».

«Considerando – ha proseguito Ussia – che i tre alunni diversamente abili sono residenti nel Comune di Guardavalle, per ovviare a dette difficoltà abbiamo ritenuto opportuno fornire in comodato d’uso gratuito il mezzo di proprietà dell’Ente alla Ditta Lng Costruzioni Edili Trasporto Terrestri di Passeggeri Nca (scuolabus) Ncc di Domenico Longo. Il mezzo risulta idoneo al trasporto dei diversamente abili, e sarà utilizzato, fino alla fine dell’anno scolastico»

Il Quodiano del Sud – Franco Laganà

Commenti
Loading...
X