Ufficio tecnico comunale. Arrivano i rinforzi

Tante le pratiche già avviate dall’ufficio tecnico e che attendono di essere seguite e completate. Una mole di lavoro notevole a fronte dell’insufficienza delle risorse umane assegnate, ulteriormente accentuata dal pensionamento, a decorrere dal primo gennaio scorso, dell’istruttore tecnico Sandro Procopio. Da qui, la decisione dell’amministrazione comunale di avvalersi dell’ausilio di tecnici esterni per l’istituzione di una struttura stabile a supporto del Rup, secondo quanto previsto dal decreto legislativo sul codice dei contratti pubblici, tenuto conto anche dei tempi tecnici necessari per bandire eventuali concorsi tecnici e le tempistiche richieste dallo smaltimento delle pratiche aperte. Già nel maggio scorso, la giunta comunale, guidata dal sindaco Pino Ussia, aveva chiesto al responsabile dell’ufficio tecnico di adeguare la struttura stabile dell’ufficio al considerevole carico di lavoro, anche per non rischiare, a causa di un organico sottodimensionato, di perdere importanti occasioni di finanziamenti per lavori pubblici. A seguito di quella delibera, il responsabile dell’ufficio tecnico aveva dato incarico all’ingegnere Antonio Vetrano, a partire dal 3 giugno scorso. Viste le esigenze dell’ufficio, il tecnico si è dichiarato disponibile a proseguire il rapporto di lavoro con il Comune di Guardavalle. Per un importo complessivo di 15mila euro, Vetrano ricoprirà l’incarico fino al 31 dicembre prossimo. In particolare, dovrà svolgere l’incarico di supporto al rup, nell’ambito di alcuni procedimenti relativi alla realizzazione di opere pubbliche finanziate dalla Regione e dal Miur, a interventi di manutenzione di strutture e strade comunali, nonché per adempimenti che attengono agli obblighi di pubblicazione, comunicazione e di rendicontazione attraverso sistemi informatici.

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

Commenti
Loading...
X