Via all’adeguamento sismico della scuola di Guardavalle

Durante i lavori lezioni nel plesso dell’Elementare

L’edificio che ospita le classi della scuola secondaria di primo grado di Guardavalle Marina diventerà più sicuro. L’ufficio tecnico comunale ha aggiudicato i lavori per la messa in sicurezza della scuola e per il suo adeguamento sismico. L’appalto è stato vinto dall’impresa Costruzioni Edili 2001 di Catanzaro che, nel giro di pochi giorni, inizierà i lavori sull’edificio scolastico di via Tommaso Campanella. Le risorse per mettere in sicurezza e adeguare sismicamente la scuola sono state reperite dall’amministrazione comunale, attingendo ai fondi stanziati nell’ambito del “Por Calabria Fesr Fse 2016-2020 Piano d’Azione Calabria – Istruzione e Formazione – Valorizzazione e Sviluppo del Sistema dell’Istruzione e della Formazione Professionale in Calabria”, per un ammontare di 315mila euro. Nel 2016, infatti, la Regione Calabria ha pubblicato una manifestazione d’interesse per la concessione di contributi finalizzati all’esecuzione di interventi di adeguamento sismico o, eventualmente di demolizione e ricostruzione degli edifici scolastici. Il Comune di Guardavalle ha partecipato all’avviso pubblico con un progetto redatto dall’ufficio tecnico prevedendo una spesa di 315mila euro. Il progetto è stato approvato dalla giunta nel marzo 2017 e nel dicembre dello stesso anno la Regione Calabria ha comunicato che l’istanza presentata dal Comune aveva superato positivamente la prima fase di verifica. Successivamente, nel gennaio scorso, la Regione ha comunicato che l’intervento proposto dal Comune risulta finanziabile. A quel punto, l’iter è proseguito con l’affidamento dell’incarico della progettazione, della direzione Lavori e del coordinamento per la sicurezza per la predisposizione del progetto esecutivo da trasmettere al Genio civile. Acquisito il nulla osta da parte della Regione, è stato approvato il progetto esecutivo ed è stata indetta la gara per l’affidamento dei lavori, aggiudicati alla ditta catanzarese per un importo di 163.738 euro. «Grazie agli interventi che saranno realizzati – ha dichiarato il sindaco Pino Ussia – la scuola media sarà un edificio più sicuro e fruibile dagli studenti. Stiamo anche lavorando su altri bandi per reperire ulteriori risorse per un ampliamento dell’edificio e per creare un collegamento interno fra i due piani della struttura, attualmente comunicanti solo dall’esterno. Durante tutto il tempo dello svolgimento dei lavori di adeguamento – ha spiegato Ussia – i ragazzi, come concordato con il dirigente scolastico, saranno trasferiti nei locali della scuola elementare. Grazie all’attivazione dei turni pomeridiani, sarà garantita la continuità didattica, senza ulteriori disagi né per le famiglie, né per gli stessi alunni».

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

Commenti
Loading...
X